LA SOCIETA’ HA IL TEMPO CONTATO.

LA SOCIETA’  HA IL TEMPO CONTATO.

Quello che la nostra società brama, non è ascoltare le 4 voci che strillano per tentare di mettere in evidenza gli orrori e gli errori della società vecchia e malata, nel corpo e nello spirito. La società ne ha una barba di sentirsi rimproverare e di sentirsi dire quello che è realmente, la società vuole illudersi che tutto va bene,  vuole vivere i suoi errori e suoi orrori, libera da chiunque la opprima. Vuole sentirsi libera nell’illusione di un mondo splendente, nella bellezza, nella gioia, in un apparente pace, non ama i rimproveri, non ascolta nessuno, caparbia va avanti, ma cieca. La società non vuole ascoltare i portatori di sventura come essa li definisce, per quanto si strilli, si faccia, nulla servirà, perché le menti degli uomini si vogliono illudere che tutto va bene, che tutto sia perfetto, quindi si circondano di infinite esteriorità che dovrebbero riempire il vuoto delle loro menti, vite e anime, ahimè sempre più vuote. I governi che fanno! Lasciano che tutto sia un illusione, eppure i conflitti nel mondo ci sono, le carestie, le epidemie, la disoccupazione, l’odio profondo tra popoli, la fame, le ingiustizie, tutto viene coperto mascherato da una parvenza di benessere, e tranquillità; una parte del mondo sembra vivere sulle nuvole, l’altra invece brancola nel buio, ma sempre più le due distanze sembrano avvicinarsi, sembrano quasi collidere, per fondersi in un apparente guscio irreale dove nulla, è quello che è. La fede diventa labile, diafana, volatile, ognuno si fa la sua fede, tutti vengono spinti nel credere in ciò che sia giusto o bene per loro, ognuno si da una fede in ciò che vuole, in ciò che si illude possedere. Dall’eccesso multicolore si passerà al monocolore, ad una calma irreale prima della fine. E quando la fine si avvicinerà gli uomini non riconosceranno neppure più i suoi segni, immersi come saranno in un apparente bellezza, splendore, gioia, pace e amore. Quando tutto sarà reso uguale, quando tutto sarà dimenticato, quando la fede vera sparirà e nessuno più la cercherà, allora le ombre della notte, avranno preso il posto della vita, in quel momento il mondo conoscerà la sua fine. Le potenze dei cieli scenderanno sulla terra, allora l’uomo sarà preso dal terrore e il mondo si spaccherà e agonizzante si straccerà le vesti, ma sarà tardi. La vittoria sarà la Sua, sarà grande quel giorno, terribile, le genti quelle poche che rimarranno fedeli e persevereranno, vedranno Colei scendere dai cieli come Regina a fianco del Figlio Suo assiso in Trono, e degli altri nulla si conoscerà più. Allora chi avrà preservato diverrà nuovo popolo, e il Cristo Re, assieme alla Madre Sua, sceglieranno i nuovi apostoli e la nuova chiesa rinascerà


Annunci

La chiesa vuole aggirare la legge eterna.

21 settembre 2014
Caro figlio,
Nessuno nella mia chiesa cambi le Mie leggi, non si cerchi di aggirare l’ostacolo annullando i matrimoni viziati per conoscenza imperfetta della Fede, al fine di cambiare le leggi eterne.
Perché chi lo farà risponderà in prima persona innanzi a Me.
I matrimoni che si celebreranno in seconde nozze non saranno da me consacrati, se l’annullamento sarà indotto da imperfetta fede.
Se non mi ascoltate vi condannate da soli.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Cosa significa il messaggio?
In tanto è abbastanza complesso.. penso che anche sotto il punto di vista canonico….posso dare una spiegazione parziale, ma certamente va analizzato con pazienza e attenzione… perchè il suo significato va molto più in la della mie parole….e non riguarda solo un aspetto, ma molti aspetti. 
“non si cerchi di aggirare l’ostacolo annullando i matrimoni viziati per conoscenza imperfetta della Fede, al fine di cambiare le leggi eterne.”
Qui Gesù fa capire che la chiesa sta meditando di modificare la sua parola usando uno stratagemma… quello di non modificare realmente la sua parola, ma che in sostanza lo farebbe modificando l’impianto del matrimonio… in questo modo adulterio sparirebbe, perché tutti potrebbe chiedere l’annullamento per un vizio di fede, che in realtà non dovrebbe esistere. Nel momento in cui si battezza, si cresima, si comunica il giovane acquisisce tutta la conoscenza necessaria per sapere cosa sia realmente il matrimonio Cristiano. Ma pare da come Cristo si esprime,  la chiesa sta tentando di superare questo ostacolo, non cambiando la legge, ma bensì aggirando il problema con un trucco.
“I matrimoni che si celebreranno in seconde nozze non saranno da me consacrati, se l’annullamento sarà indotto da imperfetta fede.”
Qui specifica che un secondo matrimonio indotto da un imperfetta conoscenza della fede, non sarà da Lui consacrato ne benedetto… questo significa che non è valido.  

LA MISERICORDIA DIVINA.

 MISERICORDIA 

La parola deriva dal latino cor-cordis; misereor; misericors..

cor -cordis;= cuore
misereor = dispiacersi, sofferenza.
misericors = misericordioso, pietà

E’ un sentimento possiamo dire quasi viscerale, interiore, che coinvolge il cuore, e che può produrre come un dolore, un patimento, una sofferenza, una fitta, un angoscia, che si traduce in compassione, pietà, amore. Il suo effetto reale è un trasporto verso un altro soggetto,  che muove l’essere umano e Divino a comportarsi in forma materna, protettiva, soccorrevole, verso tutti coloro che suscitano questo effetto collaterale, siano essi umani o animali, perché la misericordia si attua non solo verso gli uomini, non solo verso i piccoli, non solo verso i miseri, i poveri, ecc, ma anche verso gli animali; vale tanto quanto per gli uomini quanto per gli animali o per la natura in se stessa. Mentre la misericordia umana è molto spesso, accentrata, sugli esseri umani e poco sulle altre creature, la Misericordia di Dio non ha frontiere.  Quindi possiamo dire che la misericordia è un fattore più istintivo che riflessivo, anche il miracolo fa uso della misericordia, infatti spesso Dio muove il miracolo anche mediante la misericordia, agisce in modo protettivo, materno, quasi istintivo, soccorre i propri figli, per un senso materno, l’uomo agisce verso il suo creatore in maniera tale da indurre il Creatore, ad essere comprensivo, compassionevole, e quasi istigarlo a compiere un atto fuori dalla sua volontà, corrompendo la sua natura ferma e forte, di un Padre, che anche se agisce per amore, ma usa autorità, giustizia, e fermezza; la misericordia lo obbliga quasi, a superare questa barriera per amore nostro, lo dimostra il fatto con Noè, quando durante il diluvio universale esso aveva deciso di distruggere tutto, anche Noè stesso, per rifare tutto nuovo, ma su l’agire di Noè che intenerì il cuore di Dio e produsse l’effetto misericordioso in Dio stesso, tanto che Egli il Padre Celeste, ha deciso diversamente. . Anche Gesù, Marco 1,40. “””Allora venne a lui un lebbroso: lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi guarirmi!».  Mosso a compassione, stese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, guarisci!».”””  Gesù prova commozione,angoscia nel vedere il lebbroso e muove verso di lui, con misericordia producendo la grazia ed esercitandola in esso… troviamo anche in altre parabole il senso della misericordia… quella Buon Samaritano (Luca 10, 37). (Luca 1, 58) (Marco 10, 47-48) (Matteo 5, 7). Gesù afferma anche Beati i misericordiosi perché otterranno misericordia!Che ottengonoappunto che riescono ad impietosire Dio… Al contrario Gesù esprime disappunto e contrarietà nel sbandierare, le cose buone che si fanno in pubblico … (Matteo 6, 1-4).   

Nell’episodio dell’adultera per esempio: i farisei e gli scribi portano a Gesù una donna sorpresa in adulterio e gli chiedono cosa farne, visto che la legge di Mosè prevedeva la lapidazione, in quanto peccato considerato gravissimo. 
Qui Gesù dimosotra la sua natura misericodiosa, e siccome egli non è un Dio di odio, vuole salvarla e vuole che anche i suoi futuri discepoli ed apostoli facciano la stessa cosa, pratica quindi contro la legge mosaica degli uomini, la sua misericordia, perdonando quella donna, ma in questi discorso si comprende che mentre la legge di Dio era una legge buona e compassionevole, il popolo ebraico si è insuperbito e ha aggiunto delle parti nella stessa, che hanno portato una modifica della legge in senso negativo, non agendo per il bene dei singoli, ma diventando una legge oppressiva, gli Ebrei non cercavano più di attuare la misericodia, ma cercavano di applicare la loro giustizia, per cui insieriro nel testo Mosaico delle parti per trover con la logica umana delle condanne contro chi andava oltre quella legge…Gesù fa il contrario facendoci capire che in tanti millenni i sacerdoti avevano mutato la legge, trasformandola… questo brano delle opere di Gesù ci fa capire che quando l’uomo mette mano alla sacra scrittura e modifica il suo senso e il suo contenuto secondo la proprio mente, fa solo che danni. 
Quindi possiamo dire che grande valore ha la coroncina alla Divina Misericordia, perché essa spinge Dio ad avere pietà di chi ha necessità, sia un misero, sia un peccatore, quindi appellarsi alla sua Divina Misericordia, significa spingere Dio ad essere sempre amorevole verso di Dio e ad indurlo a perdonarci più che a castigarci…anche se è in atto sempre la sua giustizia. 

Fatima, l’ultimo pontefice del vecchio mondo.

Fatima:
«… Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c’era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della croce c’erano due Angeli, ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio».
Interpretazione:
Vediamo di capire esattamente cosa dice il pezzo…
Montagna ripida, non una collina, ma un rilievo ripido e difficile da salire….
grande croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia ….
Croce di grandi dimensioni ma fatta d tronchi grezzi e con la corteccia ciò significa che non è tempo per fare una bella croce lavorata, probabilmente è fatta dai cristiani degli ultimi tempi, che non potendo fare d meglio realizzano questa croce di tronchi… come fosse di sughero indica che gli albero usati sono vecchi perché il sughero è un materiale morbido un ed è simile ad un legno vecchio quasi tarlato, poco consistente, ma grossa, come lo è quella del sughero. Credo che non sia una croce dipinta, ma anzi una croce proprio di color legno…
il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante,
vede da lontano una città grande, non un paesetto..che sta ai piedi di questa montagna ripida.. la città dice è decadente, come se avesse subito una distruzione, o anche intende dire antica, dice che il pontefice ha un passo vacillante, indica che non sta bene ed è insicuro, quindi è un pontefice che non è in buone condizioni di salute. Probabilmente è una montagna che si potrebbe trovare nei pressi della  regione del Golan. Credo che si riferisca BXVI, l’unico dei due Pontefici che ha un passo vacillante, anche Francesco ha un passo non del tutto sicuro, ma decisamente BXVI molto di più. 
afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce
questa parte parla chiaramente del popolo che lo ucciderà…
dice che incontrerà cadaveri prima di giungere alla cima… quindi arriverà in alto con molta calma e lentezza e con il suo seguito…
poi dice venne ucciso da chi?  Da qualcuno che possiede sia armi da fuoco e anche frecce, questo modo di parlare è chiaro il riferimento agli ai mussulmani, perché le frecce sta ad indicano proprio la classificazione di un popolo barbaro, che usa ancora armi da taglio e frecce, ma hanno anche armi da fuoco…. Come l’ISIS. Questo fa capire che sarà un imboscata, una trappola. 
Sotto i due bracci della croce c’erano due Angeli, ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio».
Questa parte ci fa capire che questo sacrificio sarà necessario, per la salvezza di molte anime.

Dai Gay a Satana….

Dai Gay a Satana….

Il mondo perverso, vuole inculcare al giovane che è giusto l’insegnamento della libera sessualità, specie se è perversa, distorta e omosessuale, nella quale si veda positivamente il rapporto gay come una forma di liberazione di ogni costrizione religiosa, un tentativo di ribellione all’autorità di Cristo, e alla religione Cristiana. Essere Gay è la nuova parola d’ordine di questo perverso nel mondo, che sempre più vuole distinguersi, vuole sodomizzare anche in fanciulli, le famiglie, impedire i sani e veri rapporti tra i sessi contrapposti, ecco che l’idea di introdurre l’omosessualità  nelle scuole si fa sempre più forte, sempre più predominante, sempre più vera e marcata, una lenta morsa che corrompe le menti dei più piccoli, una subdola coscienza della perversione sessuale, dove le nuove famiglie non saranno più madre-padre, ma padre-padre, madre-madre, un tentativo di annichilazione della vera famiglia, specchio di quella Santa. Ebbene dopo aver proposto e inculcato anche con costrizione di legge, questa aberrante e mostruosa alternativa, alla famiglia naturale portatrice di frutti buoni e sani  a favore di una famiglia che non porta nessun frutto, ecco che arriva la nuova e geniale idea, quella di inserire nei piani scolastici lo studio degli spiriti demoniaci, satana entrerà nella scuole, dalle materne all’università, così sarà molto più facile condurre l’essere umano ad accettare la volontà di illuminate menti perverse, sarà più facile condurre l’uomo verso la sua totale distruzione, sarà più semplice introdurre per gioco-rito la sessualità deviata, ecco che con il satanismo l’essere gay sarà molto più semplice, perché mediante il rito di cui tutti giovani ne sono sempre stati affascinati, entreranno nelle spire della morte. Satana diverrà padrone di un mondo di giovani, in cui il rito legato alla sessualità più sfrenata sarà la panacea di tutti, così facendo le malattie sessuali si trasmetteranno con maggiore velocità, un maggiore numero di vite giovani, saranno spezzate, ma ancor di più, un numero enorme di giovani saranno e diverranno adepti di satana suo mercenari alla ricerca di anime sante da sacrificare in offerte a satana, inizierà ben presto la stagione di omicidi inspiegabili, non più tanto nascosti, ma spesso visibili, finche chi dovrà giudicare non sarà più in grado di vedere la luce della giustizia vera, ma sarà anch’esso portato a favore di una giustizia squilibrata e satanica. Dove chi non è satanicamente portato verso costoro sarà preso e sacrificato ed immolato su un altare macchiato di sangue di innocenti. Ecco l’idea strategica di satana, si fa erigere un tempio in cui essere adorato e la scuola gli fa da eco, come molte altre realtà , già nate che stanno portando frutti di terrore, ma anche altre stanno per nascere e che sono ancora celate nell’ombra, quel che conta non sono più i grandi insegnamenti del passato, ma la dottrina satanica prenderà sempre più valore, e acquisterà così grande slancio e importanza da soppiantare la verità di Dio, e null’altro sarà insegnato perché i giovani posseduti possederanno una conoscenza inaspettata, che li fa apparire dei geni, ma di una genialità corrotta che porta solo al male finale, di una verità celata sotto una maschera di ipocrisie, un giorno si mostrerà in tutto il suo orrore, ma per ora, tutti adoreranno, quella logica, quell’impostura fatta uomo, tutti ne saranno coinvolti i giovani, gli istruttori, i genitori, e chiunque altro viva nella società, sarà condotto passo dopo passo ad adottare le strategie di un mondo perverso e satanicamente corrotto, ed idolatrare colui che siederà la dove non deve. Se non fosse che Dio preserva i suoi, più fedeli, ma un giorno anche costoro saranno tentanti e molti cadranno.. Quando satana sarà arrivato al grado più alto e ogni anima sulla terra sarà da esso presa e conquistata e tutto il mondo sarà preso d’ammirazione, ecco che sarà giunto il tempo della fine… Allora le scritture si adempiranno! 

ISIS CI HA MARCHIATI


ISIS CI HA MARCHIATI!!! 



ECCO IL NUOVO SIMBOLO IDEATO DALL’ISIS PER SEPARARE  CRISTIANI PRO ISLAM DA VERI CRISTIANI.

Non capisco perchè la gente usi questo segno, come identificativo della nostra connottazione cristiana, ma volete capire che è l’islam(ISIS / ISIL) lo fa apposta per abiturci ai loro simboli, alla loro lingua… non usate questo segno, usate i segni tipici della nostra fede, non quelli che loro vogliono imporci… oltretutto dimenticavo che l’uso di questi simbolo serve per sostituire il nostro crocefisso… quando il simbolo divverà di moda, vedrete quanti lo insosseranno in un modo o nell’altro al posto del crocefisso… noi non possiamo permettere di perdere la nostra indentità di cristiani a favore di nessuno… oltretutto questo simbolo è una specie di marchiatura che loro fanno hai nostri danni…